Personalizza i tuoi capi
testimonial

Testimonial

Specials

Specials
Tutti i prodotti in vendita
Proiettile Captivo: differenza tra munizioni penetranti e stordenti

Proiettile Captivo: differenza tra munizioni penetranti e stordenti

Il proiettile Captivo, è una speciale munizione creata per abbattere o stordire gli animali da macello, utilizzando una pistola abbattibuoi.

Tra i modelli di pistole abbattibuoi, ne esistono in grado di caricare proiettili captivi di due tipologie:

-Stordenti 

-Penetranti

proiettili captivi

La Pistola Abbattibuoi a proiettile captivo penetrante

Per abbattere un animale da macello (Eutanasia) con il proiettile captivo penetrante, bisogna sapere che:

-Abbattere un animale con questo tipo di proiettile può avere uno sgradevole effetto estetico;

-E' importante conservare e tenere la pistola captiva in maniera corretta, effettuando una manutenzione periodica, in modo che sia in ottime condizioni per abbattere l'animale, perchè in caso contrario potrebbe non funzionare bene e non avere la capacità di abbattere l'animale.

abbattibuoi

-La pistola abbattibuoi a proiettile captivo penetrante con iniezione d’aria non va usata sugli animali ruminanti, se questi dopo verranno utilizzati per mettere in commercio le loro carni, perchè il proiettile potrebbe contaminare le carni, soprattutto il tessuto neurologico.

-Se l'animale ha patologie come la rabbia o altre malattie neurali, queste potrebbero non essere esaminate per via della capacità del proiettile captivo che distrugge il tessuto del cervello.

pistola Abbattibuoi

La pistola Abbattibuoi a proiettile stordente

Le pistole abbattibuoi a proiettile captivo stordente, quindi non penetrante, hanno il compito di stordire gli animali senza ucciderli, quindi non sono efficaci per generare l'eutanasia, fatta eccezione per i proiettili captivi pneumatici non penetranti, realizzati per abbattere animali di piccola taglia, come maialini, agnellini, tacchini ecc..

-Anche questi proiettili stordenti non penetranti, potrebbero in certi casi precludere le indagini post-morte sul cervello degli animali, non riuscendo a stabilire se l'animale soffriva di certe patologie neurologiche, come rabbia e patologia del dimagrimento.

Detto questo, in tutti i casi per norma, dopo essere stati storditi con la pistola proiettile captivo penetrante o stordente, gli animali devono essere abbattuti tramite dissanguamento rapido, prima che riprendano conoscenza.

 

Leave a Reply